Discussion:
Vani e MQ
(troppo vecchio per rispondere)
Paolo from Brescia
2004-02-25 14:53:37 UTC
Abitazione di 10 vani, quanti MQ sono???
Azzzzzzzz.....

grazie!


Paolo from Brescia (tessera # 2 gfc club)

"Puntalo, puntalo che è scarso" (op.cit)
"Miliardi di mosche non possono sbagliarsi: comprate merda!!" (op.cit.)
Mor
2004-02-25 14:59:24 UTC
Post by Paolo from Brescia
Abitazione di 10 vani, quanti MQ sono???
Azzzzzzzz.....
grazie!
"Dimmi tu quanto ti serve che faccia?"
(cit. da idc)

Comunque dipende, non è possibile stabilirlo senza risultanze catastali
(planimetrie). In alternativa puoi prendere metro, carta e penna e andare a
misurare, tanto non è un esclusiva dei geometri.
ciao
Mor
Post by Paolo from Brescia
Paolo from Brescia (tessera # 2 gfc club)
"Puntalo, puntalo che è scarso" (op.cit)
"Miliardi di mosche non possono sbagliarsi: comprate merda!!" (op.cit.)
Paolo from Brescia
2004-02-25 15:04:59 UTC
Il sole creava dei riflessi dorati sui suoi capelli biondi il giorno
Wed, 25 Feb 2004 14:59:24 GMT,quando distrattamente vidi su
Post by Mor
Comunque dipende, non è possibile stabilirlo senza risultanze catastali
(planimetrie). In alternativa puoi prendere metro, carta e penna e andare a
misurare, tanto non è un esclusiva dei geometri.
Telenovela: mi chiama il cliente:
_____" Mi serve sapere quanti MQ sono la mia casa"
"A me lo chiedi??? e' casa tua!!!"
_____"si ma sei tu che hai le mie carte, dimmelo"
" ho solo i vani e la classe, cosi' come scritto sull'atto d'acquisto"
_____" si ma dai vani non si puo' sapere quanti MQ sono?"
" spetta spetta che chiedo al NG".

Ora gli suggeriro' di mettersi ad pecuram e misurere l'abitazione

Grazie!



Paolo from Brescia (tessera # 2 gfc club)

"Puntalo, puntalo che è scarso" (op.cit)
"Miliardi di mosche non possono sbagliarsi: comprate merda!!" (op.cit.)
marisa foe
2004-02-25 20:34:58 UTC
Paolo from Brescia ha scritto:
"> Ora gli suggeriro' di mettersi ad pecuram e misurere l'abitazione

Non è che ti ha chiesto i mq per locare con contratto agevolato? non so se
tutti gli accordi territoriali sono simili, in quello che ho visto io non
dovevo misurare i balconi, le terrazze e le pertinenze.
:-)
Ciao Marisa Foe
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Filippo Mangiapane
2004-02-25 15:10:45 UTC
Post by Paolo from Brescia
Abitazione di 10 vani, quanti MQ sono???
Considerando una media di 16mq a vano, si dovrebbero aggirare intorno ai
160, 10 più, 10 meno

Ciao
FM
Mor
2004-02-25 15:10:08 UTC
"Filippo Mangiapane" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:c1idgh$1jka36$***@ID-50819.news.uni-berlin.de...

Attenzione non è detto. Se hai 9 gabinetti e 3 ripostigli, 3 camere cucina e
soggiorno e sala da pranzo hai comunque 10 vani.
Copio e incollo
Occorre, innanzitutto, puntualizzare che il calcolo della rendita presunta,
non vuole e non può, in alcun modo sostituirsi alla procedura DOCFA, ma si
propone solo come indicazione agli utenti che non si siano ancora attivati
per la procedura sopramenzionata.
I vani catastali non corrispondono ai vani fisici delle abitazioni.
Infatti i vani catastali sono i locali utili effettivi detti anche vani
principali (camere, stanze, saloni, soggiorni, ecc.) in linea di massima
l'ampiezza di un vano non può superare i 15/20 mq; i vani principali vengono
contati un vano; la cucina viene contata un vano indipendentemente dalla
superficie.
Gli accessori diretti (bagni, ripostigli, ingressi, corridoi, ecc.)
vengono contati un terzo di vano.
Gli accessori complementari (soffitte, cantine, ecc.) vengono contati un
quarto di vano.

- Se un vano ha superficie inferiore a quella minima prevista dal Catasto,
anche se esso viene utilizzato come vano principale va conteggiato come
accessorio diretto.

- Invece, se un vano ha superficie maggiore di quella massima prevista dal
Catasto, si calcola l'eccedenza.

In merito alle dipendenze (scoperti esclusivi, vani di servizio in comune,
ecc.) vengono conteggiate come percentuale della consistenza complessiva
fino ad un massimo del 10%.

La consistenza viene arrotondata al mezzo vano il che significa che ad
esempio se dal conteggio della consistenza risultano vani 5,21 si arrotonda
a vani 5; se invece dal conteggio della consistenza risultano vani 4,62 si
arrotonda a vani 4,5; così come se dal conteggio della consistenza risultano
vani 6,81 si arrotonda a vani 7;
Per quanto riguarda gli immobili a destinazione commerciale (gruppo C,
come negozi C/1, magazzini C/2, garage C/6, ecc.) la consistenza viene
espressa in metri quadrati che corrispondono alla superficie netta di tali
immobili.
Fanno eccezione i negozi (categoria C/1) per i quali vengono contati per
intero i metri quadrati dei locali principali (effettivamente adibiti a
negozio, bottega, bar, ristorante, ecc.) mentre i locali accessori
(retrobottega, servizi igienici, locali di deposito, ecc.) vengono calcolati
in percentuale (mediamente del 50%); sempre per i negozi la percentuale
riferita alle dipendenze può arrivare fino al 20% della consistenza.


La rendita presunta, si ottiene quindi, moltiplicando la Tarriffa d'Estimo
per la consistenza ossia:

. il numero dei vani catastali (per il gruppo A)

. i metri quadrati catastali (per il gruppo C)

. i metri cubi catastali (per il gruppo B).
Considerando una media di 16mq a vano, si dovrebbero aggirare intorno ai
160, 10 più, 10 meno
Ciao
FM
Filippo Mangiapane
2004-02-25 15:19:24 UTC
Post by Mor
Attenzione non è detto.
Certo, non è detto, ma l'esperienza mi porta a dire che è piuttosto
probabile.

Paolo ci farà sapere di quando mi sono discostato.

Ciao
Fil
Paolo from Brescia
2004-02-25 15:16:57 UTC
Il sole creava dei riflessi dorati sui suoi capelli biondi il giorno
Wed, 25 Feb 2004 16:19:24 +0100,quando distrattamente vidi su
it.economia.fisco uno scritto di "Filippo Mangiapane"
Post by Filippo Mangiapane
Paolo ci farà sapere di quando mi sono discostato.
Il cliente è del 1923......sta a vedere che dovro' andare io a culo in
su a misurare la dimora di 160 metri (circa) a Brescia centro ( valore
dell'usato 2-2,5 mila euro a MQ).

quanto gli chiedo ?????


Paolo from Brescia (tessera # 2 gfc club)

"Puntalo, puntalo che è scarso" (op.cit)
"Miliardi di mosche non possono sbagliarsi: comprate merda!!" (op.cit.)
Ermanno Manuali
2004-02-25 15:24:06 UTC
Paolo perdona .... ma tu digli che non sei geometra e che la determinazione
dei mq non è tua specifica ed esclusiva competenza professionale :-))

Ciao
Ermanno
P.S. grazie per gli articoli
ku68
2004-02-25 15:32:23 UTC
Post by Paolo from Brescia
Il cliente è del 1923......sta a vedere che dovro' andare io a culo in
su a misurare la dimora di 160 metri (circa) a Brescia centro ( valore
dell'usato 2-2,5 mila euro a MQ).
non puoi fare una visura catastale on line?
ciao
ku68
Paolo from Brescia
2004-02-25 15:32:42 UTC
Il sole creava dei riflessi dorati sui suoi capelli biondi il giorno
Wed, 25 Feb 2004 16:32:23 +0100,quando distrattamente vidi su
Post by ku68
non puoi fare una visura catastale on line?
Da dove pensi che abbia preso i vani?
dalla visura catastale....che mi dice appunto i vani, NON i MQ.

Sigh....

Paolo from Brescia (tessera # 2 gfc club)

"Puntalo, puntalo che è scarso" (op.cit)
"Miliardi di mosche non possono sbagliarsi: comprate merda!!"
(op.cit.)
ku68
2004-02-25 16:34:35 UTC
Post by Paolo from Brescia
Da dove pensi che abbia preso i vani?
_____"si ma sei tu che hai le mie carte, dimmelo"
" ho solo i vani e la classe, cosi' come *scritto sull'atto d'acquisto"*

:-D
pensavo l'avessi presa dall'atto.. io da una visura vedo oltre ai vani
anche i mq

ciao
ku68
Mor
2004-02-25 15:20:44 UTC
Ok, ok,
si fa il toto vano?

io dico 195 mq
:-))))))))
Post by Filippo Mangiapane
Certo, non è detto, ma l'esperienza mi porta a dire che è piuttosto
probabile.
Paolo ci farà sapere di quando mi sono discostato.
Ciao
Fil
Ifix Tchen Tchen
2004-02-25 15:38:29 UTC
i vani vanno dai 15 ai 18 mq., alcuni locali però non sono considerati vani,
pertanto direi (in base all'esperienza) che il range è tra i 15 e i 20 mq a
vano.
Ciao.

;-P
Ifix Tchen Tchen
2004-02-25 15:42:21 UTC
Per le Unità Immobiliari urbane ordinarie la consistenza viene calcolata in
differenti modi a seconda della loro categoria di appartenenza:

. Per le unità del gruppo A, quali abitazioni ed uffici, in vani
catastali;

. Per le unità del gruppo B, quali collegi, uffici pubblici, ecc.,
in metri cubi;

. Per le unità del gruppo C, quali autorimesse, negozi, ecc., in
metri quadri.



Gruppo A

Il vano catastale è l'elemento unitario per la misura della consistenza.

Si considerano "vani utili" gli ambienti principali quali le camere, il
soggiorno, ecc.; nel caso di vani principali di modesta superficie, ad
esempio inferiori a 9 m², questi vengono considerati accessori diretti; nel
caso invece di vani principali di rilevante superficie, ad esempio superiori
a 21 m², l'eccedenza viene ragguagliata al vano ordinario. I limiti minimi e
massimi sono definiti zona per zona e per categoria.

La cucina, anche se di superficie inferiore al minimo, viene considerata
vano utile, se disimpegnata e dotata dei relativi impianti.

Bagni, rispostigli, corridoi, ingressi, vani privi di luci od inferiori ai
minimi, ecc. si considerano "vani accessori diretti"; vengono computati per
1/3 di vano utile.

Cantine, soffitte, vani non comunicanti con i vani principali, ecc. si
considerano "vani accessori complementari o indiretti"; vengono computati
per 1/4 di vano utile.

Alla somma di questi valori, numero di vani utili più numero di vani
accessori, è possibile assegnare un valore in aumento, sino al 10%, per le
dipendenze esclusive o comuni a beneficio della unità immobiliare, ad
esempio una corte.

La consistenza finale è arrotondata al mezzo vano.



Gruppo B

La consistenza viene calcolata in metri cubi, al lordo, vuoto per pieno, se
si tratta di un intero immobile.

La consistenza finale è arrotondata al metro cubo.



Gruppo C

La consistenza viene calcolata in metri quadri utili, al netto delle
murature.

I locali accessori ai locali principali, ad esempio un w.c. od un retro
negozio, sono considerati ridotti con coefficienti in genere tra il 0.50 ed
il 0.25; quasi sempre però è ora adottato un coefficiente di 0.50 della
superficie di questi.

Alla somma di queste superfici è possibile assegnare un valore in aumento,
sino al 10%, per le dipendenze esclusive o comuni a beneficio della unità
immobiliare, ad esempio una corte.

La consistenza finale è arrotondata al metro quadro.

Delle Unità Speciali o Particolari non viene valutata la consistenza in
quanto la rendita viene definita mediante criteri di stima.



La rendita catastale

La rendita catastale è definita dalla moltiplicazione delle consistenze
delle categorie ordinarie A (vani), B (metri cubi) e C (metri quadri), con
un valore di tariffa unitaria che è determinato comune per comune e
categoria per categoria ed è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Per ogni categoria il quadro tariffario è diviso in classi, e la classe 1 è
la più bassa.
Paolo Locati
2004-02-25 18:09:09 UTC
Post by Mor
si fa il toto vano?
Anche per me si va oltre i 16mq/vano.
Brescia centro...casa vecchia...vani grandi e pochi servizi...200 mq.
--
Paolo Locati
DC BG
Conte Oliver
2004-02-25 16:42:57 UTC
Il Wed, 25 Feb 2004 15:53:37 +0100, Paolo from Brescia
Post by Paolo from Brescia
Abitazione di 10 vani, quanti MQ sono???
Lo chiedi tu o te lo chiede un cliente??
Alcune categorie catastali vanno a vani (es. le A) altre a Mq (es.
C6).
Non c'è una formula di conversione: se chiedono i metri bisogna
misurare.

Ciao
Conte Oliver (che non risponde in privato)
-Togli le scarpe per scrivermi una e-mail-